Articoli

Quali accorgimenti per uno stile di vita sano?

Un corretto stile di vita aiuta a vivere meglio e più a lungo. Uno stile di vita sano, infatti, permette di prevenire l’insorgenza delle malattie cardiovascolari (principalmente infarto al cuore ed ictus cerebrale), ma anche dei tumori ed altre malattie. Pertanto, chi mette in atto un corretto stile di vita riduce le possibilità di ammalarsi e riesce ad avere una maggior cura di se stesso. Ma in che modo?

I principali accorgimenti per ottenere un corretto stile di vita sono:
1. SMETTERE DI FUMARE
2. SVOLGERE ATTIVITÀ FISICA
3. SEGUIRE UNA SANA ALIMENTAZIONE
4. CONTROLLARE IL PROPRIO PESO

Oltre a ciò, bisogna ridurre la pressione arteriosa alta, il colesterolo alto e controllare il diabete. Solo in questo modo è possibile prevenire le malattie cardiovascolari vivendo meglio e di più!

1. SMETTERE DI FUMARE: è risaputo che il fumo aumenta il rischio di ammalarsi di tumore (non solo ai polmoni!), tuttavia molti non sanno che fumare aumenta moltissimo anche il rischio di incorrere in un infarto al cuore o in un ictus cerebrale! Smettere di fumare permette di ridurre, già dopo pochi anni, il proprio rischio cardiovascolare in maniera significativa. E allora perché continuare a fumare?!

2. SVOLGERE ATTIVITÀ FISICA: una regolare attività fisica, soprattutto di tipo aerobico (come camminare, correre, andare in bici, nuotare) consente di ridurre il proprio peso, migliorare i valori della propria pressione arteriosa, dei livelli ematici del colesterolo (aumenta il colesterolo “buono” e diminuisce quello “cattivo”) e della glicemia. Non è necessario impegnarsi in attività sportive faticose o estreme, ma basta una camminata a passo sostenuto per 45 minuti almeno 3 volte alla settimana per mantenersi in forma e per “rafforzare” il proprio cuore! L’attività fisica svolta regolarmente, infatti, apporta notevoli benefici al nostro organismo, come la riduzione dei principali fattori di rischio cardiovascolare: ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia, diabete mellito, sovrappeso ed obesità!
Quindi bisogna camminare di più! Non a caso, qualche anno fa l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato lo slogan “10.000 passi al giorno per stare bene”! Infatti, vari studi scientifici hanno dimostrato che compiere circa 10 mila passi al giorno fa perdere peso, consente di mantenersi in forma e favorisce un’importante riduzione del rischio di malattie cardiovascolari. Camminare di più è semplice (considerando che una persona normale in una qualunque giornata compie circa 5 mila passi)! Cosa fare? Salire le scale anziché prendere l’ascensore, recarsi a fare la spesa o a lavoro a piedi (o comunque parcheggiare l’auto più lontano rispetto alla desitnazione), camminare quando si parla al telefono, conversare con gli amici camminando, portare il cane fuori a fare due passi, ecc…

3. SEGUIRE UNA SANA ALIMENTAZIONE: limitare il consumo di grassi di origine animale (come la carne ed i formaggi), aumentare il consumo di frutta, verdura, legumi e pesce aiuta a mantenere basso il proprio di rischio cardiovascolare. Non abusare di bevande alcoliche, ma affiancare ai pasti principali mezzo bicchiere di vino (preferibilmente rosso!) fa bene al cuore! Fare una dieta povera di sodio (ovvero di sale da cucina!) aiuta a mantenere la pressione arteriosa entro il range della normalità.

4. CONTROLLARE IL PROPRIO PESO: mantenere il proprio indice di massa corporea (o BMI in inglese!) nei valori del normopeso è un obiettivo importante per mantenere il proprio cuore in salute! Il peso è strettamente collegato all’introito delle calorie giornaliere con l’alimentazione ed al consumo delle stesse con l’attività fisica. Una sana alimentazione ed una regolare attività fisica aiutano a mantenere il proprio peso entro i limiti della normalità ed aiutano a ridurre il rischio di infarto o ictus!